TRENTINO ALTO ADIGE

TRENTINO ALTO ADIGE

Un po’ di storia

Situato in Italia, nelle Alpi orientali, il Trentino Alto Adige è una regione autonoma. È stata luogo d’incontro tra le popolazioni del nord e del sud. Sebbene contenitore di diverse lingue e culture, ha saputo mantenere i propri costumi e questo gli ha permesso di ottenere l’autonomia regionale.

Prima parte dell’Impero Romano, poi di quello Carolingio, riesce fin da subito a distinguersi per la sua cultura.

Nel 888 il territorio passa sotto la sovranità del regno tedesco. Nel 1111 viene istituita la prima gestaldia con governo popolare repubblicano, quella della Magnifica Comunità di Fiemme. Tale area diviene di proprietà vescovile, ma non più soggetta a vincoli di vassallaggio. Nel 1300 la regione passa agli Asburgo.

Quando nel 1805 la regione viene annessa alla Baviera, i cittadini attuano una rivolta popolare e nel 1815 viene riannessa ai domini austriaci. Nel 1848 i cittadini reclamano l’autonomia dall’impero austriaco per diventare territorio italiano, condizione che otterranno solo in seguito alla fine del Primo scontro mondiale. I rappresentanti chiedono fin da subito di poter conservare l’autonomia legislativa. Re Vittorio Emanuele III decide di valutarne la fattibilità. L’avvento del regime fascista nel 1921 porta però a una repressione di coloro che sostenevano tale diritto, in particolar modo ladini e tedeschi costretti a scegliere tra il trasferirsi in territorio tedesco o abbandonare la propria identità etnica.

L’autonomia alla regione viene concessa nel 1946. La regione deve però impegnarsi a tutelare e garantire l’uguaglianza a tutti i gruppi linguistici e culturali presenti al suo interno. I termini non vengono rispettati fino a quando nel 1971 l’autonomia legislativa regionale passa nelle mani delle due province di Trento e Bolzano, così da tutelare al meglio i diritti di tutti i gruppi culturali.

Vacanze estive in Trentino

Translate »